Buccinasco: Segretariato Sociale chiuso!

8 05 2008

di Giorgio Crepaldi

Mi hanno riferito che il segretariato Sociale è rimasto chiuso per circa un mese. Ora ha riaperto ma solo in forma limitata. Questo fatto non era mai successo durante la gestione della precedente Amministrazione.
Il segretariato Sociale è il primo contatto che il cittadino ha con i Servizi Sociali, è un percorso obbligatorio per ottenere degli aiuti da parte dell’amministrazione pubblica, se  questo non funziona, o ancora peggio rimane chiuso, ai cittadini in stato di bisogno viene limitata o ancora peggio negata la possibilità di risolvere i propri problemi attraverso un intervento pubblico.
Queste considerazioni non vengono fatte per polemizzare o speculare in merito ad una situazione di disagio, anzi chiediamo che vengano riassegnate all’attuale Assessore, a cui esprimo la mia solidarietà rispetto a questa difficile situazione, le risorse necessarie al ripristino in forma integrale di questo servizio che è indispensabile ai cittadini in stato di bisogno.
Voglio però ricordare a qualche Consigliere di maggioranza, le strumentali ed assurde critiche che rivolgeva ai servizi sociali quando si trovava in minoranza, e mi sento di dirgli con grande franchezza : “che gestire queste situazioni e dare risposte a questi bisogni non è facile”. La differenza sta nella volontà di operare e di rispondere a delle esigenze di disagio sociale. Vi assicuro che negli anni in cui abbiamo amministrato c’è l’avevamo messa tutta !!!

SEGRETARIATO SOCIALE PROFESSIONALE
(Dalla scheda particolare della carta dei servizi nella precedete Amministrazione)

 

CHE COS’ÈRA
E’ uno spazio d’ascolto aperto a tutta la cittadinanza, dove un’assistente sociale è a disposizione delle persone che desiderano un’informazione o una consulenza rispetto a eventuali problematiche che possono insorgere della vita quotidiana. E’ anche una “porta d’accesso” alla presa in carico da parte dei Servizi alla Persona.
Lo spazio di ascolto del Segretariato sociale si connota come una possibile risposta ai bisogni espressi: la logica che sottende l’intervento è quella che si ispira ai valori dell’autonomia e della crescita personale. L’assistente sociale offre innanzitutto alla persona che vi si rivolge le sue competenze per definire/ridefinire il problema. L’operatore possiede conoscenza e strumenti, che mette a disposizione del cittadino nell’ambito di un “percorso” da intraprendere insieme. Il segretariato sociale non è sinonimo di presa in carico da parte del servizio. L’intervento con il cittadino potrebbe esaurirsi al primo colloquio rispondendo ai bisogni espressi, oppure può richiedere più colloqui dove l’assistente sociale ricontatterà il cittadino per un secondo colloquio di approfondimento.

QUANDO SERVIVA
Tutte le volte che il cittadino sente di avere un problema e vuole portarlo in un luogo protetto dove si possono discutere insieme delle soluzioni.

COME FUNZIONAVA 
Si trova presso il Settore Servizi alla Persona (primo piano) del Comune (Via Roma, 2), e vi si accede senza appuntamento nei giorni di lunedì dalle ore 14,00 alle ore 17,00 e venerdì dalle ore 9,00 alle ore 12,00.

Annunci

Azioni

Information

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: