Luglio/Agosto 2008: bollettino di guerra

5 09 2008

Martedì 1 Luglio 2008
– Antonio Avagni, di 45 anni, dipendente di una ditta subappaltrice di Casoria, è morto all’Ilva di Taranto
– Mariarosa Garibaldi e aveva 52 anni, dipendente di una cooperativa di pulizie, e’ morta dopo essere precipitata nella tromba delle scale al quarto piano di un palazzo di via Orsi, a Chiavari
– Un operaio di 28 anni e’ morto oggi pomeriggio precipitando dal tetto del Castello di Parrano, in provincia di Terni

Giovedì 3 Luglio 2008
– Giuseppe Gigante operaio , è morto mentre era al lavoro nello stabilimento “Bridgestone” (Ex Firestone), nella zona industriale di Bari
– Andrea Ghisi e aveva 26 anni, operaio, è morto a Custoza in Provincia di Verona.
– Leonardo Carrara, operaio, ustionato nell’incendio divampato venerdì alla clinica “Città di Parma”, è morto ieri notte.

Venerdì 4 Luglio 2008
– Pietro Ghiani, 22 anni, operaio, è morto a Mores, vicino Sassari, dove lavorava in un cantiere per la costruzione di un depuratore.

Domenica 6 Luglio 2008
– Umberto De Luca, 52 anni, operaio, è morto folgorato mentre operava su una linea di alta tensione a Valmontone, a pochi chilometri da Roma.

Lunedì 7 Luglio 2008
– Raffaele Masiello, 47 anni operaio, è morto cadendo da un’impalcatura mentre stava restaurando la facciata di un’abitazione a Bitritto, un piccolo comune in provincia di Bari.
– Pasquale Cugliari, un bracciante agricolo di 35 anni morto schiacciato dal proprio trattore, a Sant’Onofrio, un comune nei pressi di Vibo Valentia.
– Un carpentiere marocchino di 42 anni è morto mentre lavorava in un cantiere a San Paolo Belsito, nel napoletano, sepolto dal crollo di un muro.

Mercoledi 9 luglio 2008
-Un giovane imprenditore agricolo di Arborea, in provincia di Oristano, Daniele Zara, di 24 anni, è morto cadendo da una scaletta mentre era impegnato ad eseguire una saldatura nella propria azienda.
-Giuseppe Carbone, operaio, 48 anni, è morto per essere caduto da una altezza di circa 3 metri, mentre cambiava un neon, a Napoli.
-Un agricoltore di 43 anni è morto per essere stato schiacciato da un silos, a Borgo San Giacomo, in provincia di Brescia.
-Francesco Gentile, bracciante, 52 anni, è morto per essere stato travolto dal trattore.

Giovedi 10 luglio 2008
– Un operaio di 50 anni, dipendente di una ditta di catering che stava allestendo un giardino per un matrimonio di domani, è morto per essere caduto da un’altezza di 10 metri, a Bologna.

Venerdì 11 Luglio 2008
-Mino Pigazzani, 56 anni, titolare di una ditta di materiale zootecnico, è morto folgorato da una scarica elettrica, mentre era al lavoro in un’azienda agricola di Carignano, una frazione di Parma.
-Un operaio, Mirco Ranzato, 41 anni, di Borgoricco (Padova), è morto a Villanova di Camposampiero travolto da una trave di legno.

Sabato 12 Luglio 2008
-Raffaele C, operaio, 17 anni, residente nel quartiere di Secondigliano a Napoli, è morto per essere precipitato da un’altezza di circa quindici metri.
-Luca Damiano, operaio, 29 anni, è morto folgorato da una scarica elettrica ad alta tensione, a Ailano (Caserta).

Domenica 13 luglio 2008
– Paolo Di Biase, operaio, 33 anni, è morto cadendo da una scala, da un’altezza di quattro metri, mentre stava riparando le luminarie di una delle alte strutture da portare in processione durante la tradizionale festa paesana di Casavatore (Napoli).
-Un anziano agricoltore è morto schiacciato da un trattore, a Lonigo (Vicenza), in località Madonna.

Lunedì 14 luglio 2008
– Guerino Pietrangelo, agricoltore di 72 anni, è morto stritolato da un cavo usato per l’irrigazione, mentre lo arrotolava utilizzando un congegno automatico.L’incidente è avvenuto nelle campagne di Spoltore (Pescara).

Martedì 15 luglio 2008
-Amabile Corbelli, operaio, 50 anni, è morto per essere stato travolto da un albero, sul passo del Faiallo, a Masone, nel Genovese.
– Un artigiano rumeno di 44 anni e’ morto cadendo dal tetto di una stalla in ristrutturazione a Migliarino, nel Ferrarese.

Mercoledì 16 luglio 2008
-Hildetonio Da Silva, operaio, 34 anni, è morto per essere stato travolto da un furgone al termine del turno di pulizia delle strade, sulla via Baiona, alle porte di Ravenna.

Giovedì 17 luglio 2008
– Lorenzo Verzelletti, muratore di 70 anni, è morto cadendo da un’altezza di circa due metri, battendo violentemente il capo a terra, a Roncadelle (Brescia).

Sabato 19 Luglio 2008
-Antonio Scarci, operaio, 40 anni, e’ morto folgorato mentre tinteggiava la parete esterna di un capannone industriale sulla SS.7, alla periferia di Massafra (Ta).
-Luis Valentin, operaio, 20 anni, stava lavorando ad una teleferica per il trasporto di tronchi d’albero nel corso di operazioni del taglio del bosco. Un pesante tronco è caduto dall’impianto procurandogli lesioni mortali (Bolzano).

Mercoledì 23 luglio 2008
-Un tagliaboschi rumeno di 26 anni, e’ morto per essere stato travolto dal pino che stava abbattendo, a Arcidosso (Grosseto).
-Un operaio moldavo è morto a Riva del Garda, per il crollo dell’impalcatura di una casa, forse per il sovraccarico dovuto ad un macchinario.
-Un agricoltore di 61 anni, e’ morto schiacciato dal trattore col quale stava arando un campo nelle campagne tra Ardara e Siligo, vicino Sassari.

Sabato 26 luglio 2008
-Mario Ranno, operaio catanese di 43 anni, è morto precipitando all’interno di un capannone Parmalat, da un’altezza di nove metri, in contrada Valcorrenti, a Belpasso.
– Un operaio di 39 anni di origine rumena – L.V. le sue iniziali – è morto per essere precipitato dal tetto di un capannone, alle acciaierie Abs di Carniacco alle porte di Udine. L’uomo ha fatto un volo di una decina di metri schiantandosi al suolo.

Martedì 29 luglio 2008
– Umberto Pucci, operaio di 40 anni, è morto cadendo da una gru in un cantiere edile del Casertano.
– Alessandro Fasoli, giovane dipendente stagionale di soli 18 anni, è morto per essere stato travolto da un trenino a Gardaland a Castelnuovo del Garda, in provincia di Verona

Mercoledì 30 luglio 2008.
-Un immigrato serbo di 35 anni, Nenad Markovic, è morto oggi stritolato da uno dei macchinari della conceria dove lavorava a Chiampo (Vicenza)-
-Un operaio, Placido Fusco, 44 anni di Cermenate, è stato travolto e ucciso da una pala meccanica in movimento. L’incidente è avvenuto oggi pomeriggio alla ditta di legnami Bellotti di Cermenate (Como).
-Un operaio moldavo di 22 anni, Denis Bogdan, e’ morto schiacciato sotto il braccio pompante di una betoniera, in un incidente sul lavoro avvenuto dopo le 11 di stamani a Romanengo, provincia di Cremona, in un cantiere per realizzare spogliatoi presso un impianto sportivo comunale.

Venerdì 1 agosto 2008
-Un operaio edile, Vincenzo Antonio Frangipane, di 67 anni, ha perso la vita a causa delle ferite subite in un incidente sul lavoro avvenuto a Roccella Jonica.L’uomo stava lavorando sul tetto di una abitazione rurale in costruzione quando, per cause ancora in corso di accertamenti, è precipitato.
-Un camionista napoletano di 46 anni, Giuseppe Miranda, è morto schiacciato tra il suo mezzo e un muro a Castel Maggiore, in provincia di Bologna.
-Un operaio edile romeno di 19 anni, è morto per essere stato schiacciato da una trave in cemento lunga oltre 20 metri nella frazione Villalunga di Casalgrande, nel reggiano. A causare la caduta della trave forse il cedimento dei paletti di sostegno.
-Aquilino Mancinelli, 52 anni, agricoltore, morto schiacciato dal proprio trattore mentre lavorava in un terreno di sua proprieta’ in localita’ Santa Maria Casoria di Bucchianico

Sabato 2 agosto 2008
– Eugenio Flauto, operaio 31enne, è morto schiacciato da una macchina industriale, in uno stabilimento per la lavorazione del pomodoro di Cercola, in via Tenente Barone, nel Napoletano.
– Pietro Stasi di 70 anni, titolare di un’azienda agricola, in contrada San Candida Gioia del Colle (Bari), è morto schiacciato da una balla di fieno, che ha sfondato il tettuccio del trattore su cui l’uomo stava lavorando.

Domenica 3 agosto 2008
-Un agricoltore di 74 anni, originario di Tolfa, in provincia di Rieti, è morto schiacciato dal trattore durante una manovra

Lunedì 4 agosto 2008
-Un operaio di 51 anni, residente nel bolognese, e’ morto per essere cadut da un’altezza di una decina di metri. Stava lavorando sul tetto di un capannone in costruzione quando la copertura ha ceduto.

Mercoledì 6 agosto 2008
-Dame Niang, operaio senegalese di 37 anni, è morto all’interno della ditta vitivinicola San Gabriel di Trebaseleghe (Padova). L’uomo si trovava sul tetto di un capannone, quando è caduto da una altezza superiore ai 15 metri, morendo sul colpo.
-Un boscaiolo è morto per essere stato colpito da un albero caduto durante l’abbattimento.

Giovedì 7 agosto 2008
-Mohamed Gharsi, lavoratore 29enne di origine tunisina, è morto vicino a Ragusa, schiacciato dal trattore che stava guidando e che si è ribaltato.
-Pierluigi Ronconi, 37 anni, di Pescantina, nel veronese: è morto schiacciato da alcune di lastre di marmo che stavano per essere caricate su un container. L’incidente è avvenuto nell’azienda «Marmi Sava Srl» di Sant’Ambrogio di Valpolicella, in provincia di Verona.

Sabato 9 agosto 2008
-Maurizio Vecchioni, operaio di 38 anni, è morto schiacciato da un escavatore mentre lavorava alla costruzione di una fognatura in un terreno agricolo a Gallinaro, un piccolo paese della Valcomino, in provincia di Frosinone.
-Un operaio di 48 anni, dipendente della ditta Sirti, incaricata da Fastweb della posa e della manutenzione dei cavi telefonici, è morto nei pressi di Chivasso (Torino) dopo essere stato travolto da un’automobile mentre svolgeva dei lavori su una strada statale

Martedì 12 agosto 2008
-Antonio Cupiello, operaio, 33 anni, è e’ morto mentre si trovava a bordo di un forgone posto a protezione di un cantiere. Il fatto e’ avvenuto sull’A1 Milano-Napoli nel tratto fra Chiusi e Valdichiana. Il veicolo, secondo una nota della societa’ Autostrade, e’ stato tamponato da un mezzo pesante

Mercoledì 13 agosto 2008
-Giuseppe Santoro, 37 anni, sposato con un figlio, era stato travolto da un convoglio carico di rottami, che aveva percorso senza controllo circa due chilometri per poi fermarsi all’interno dello stabilimento siderurgico Ferriera (gruppo Pittini). Santoro era stato ricoverato in coma nel reparto di rianimazione dell’ospedale San Carlo, dove e’ morto stamani. Sull’incidente sono state aperte tre indagini: dalla Procura della Repubblica di Potenza, dal Ministero delle Infrastrutture e dalle Ferrovie dello Stato.

Giovedì 14 agosto 2008
-Ersilio Martinelli di Valdisotto di 57 anni è morto schiacciato dalle radici dell’abete caduto sul quale stava lavorando. Era in ginocchio e aveva appena terminato il taglio alla base della pianta quanto il tronco, già a terra, è scivolato leggermente verso il fondovalle provocando la caduta in avanti delle radici che hanno travolto l’uomo non lasciandogli alcuno scampo.

Sabato 16 agosto 2008
-E’ morto oggi il 42ene Stefano Pecoraro, operaio, di Telve, che giovedi’ scorso, a Borgo Valsugana, era caduto dal tetto di un’abitazione alla cui ristrutturazione stava lavorando. L’uomo aveva compiuto un volo di circa 6 metri, riportando ferite gravissime, ed era ricoverato nel reparto di rianimazione dell’ospedale Santa Chiara di Trento.

Mercoledì 20 agosto 2008
-Mohamed Maghriby, 25 anni, manovale, stava raccogliendo la legna e’ scivolato ed e’ caduto, dopo un volo di alcune decine di metri, in un dirupo, perdendo la vita.

Giovedì 21 agosto 2008
-Orfeo Andriollo, 52 anni, operaio, ha perso la vita mentre stava tentando di agganciare un rimorchio alla motrice di un camion. Improvvisamente uno dei due mezzi si e’ mosso e l’uomo e’ rimasto schiacciato.L’incidente è avvenuto nei pressi della stazione ferroviaria di Villazzano.

Lunedì 25 agosto 2008
-Bruno Zanardelli, un agricoltore vigevanese di 49 anni, è morto schiacciato da una balla di fieno. L’incidente è avvenuto ieri mattina, poco dopo le 6 del mattino, mentre erano in corso manovre per la movimentazione dei blocchi di paglia. Una catasta di balle è caduta ed un blocco di foraggio ha colpito Zanardelli.
-Fortunato Gianattasio, 56 anni, operaio, stava scaricando della merce per un ipermercato Auchan di Taranto quando un altro tir in retromarcia lo ha schiacciato uccidendolo sul colpo. È morto così Fortunato Gianattasio, operaio di 56 anni originario di Rutigliano, in provincia di Bari.

Giovedì 28 agosto 2008
-Gaetano Cicala un operaio di 30 anni è morto schiacciato da un pala meccanica mentre lavorava nell’azienda agricola ‘D’Ecclesiis’, a Gravina di Puglia, vicino contrada Pavone, in provincia di Bari. L’operaio, impegnato in lavori di carpenteria, era alla guida di una pala meccanica gommata, stava trasportando del legname, per coibentare un fossato. Il macchinario, nell’entrare nel fossato si è però capovolto e ha schiacciato l’uomo, che è morto sul colpo.
-Francesco Bortolon, 48 anni, operaio, è morto in un pastificio di Arcugnano (Vicenza). Francesco Bortolon lavorava ad una macchina impastatrice ed è finito negli ingranaggi con il capo.

Venerdì 29 agosto 2008
-Un operaio edile è morto in un incidente sul lavoro nel cantiere per la costruzione della diga sul fiume Esaro,
nel Cosentino. La vittima stava lavorando quando, per cause ancora in corso di accertamento, è rimasta schiacciata da una pala meccanica in movimento comandata da un collega che, secondo la prima
ricostruzione degli inquirenti, non si era accorto della sua presenza. È morto sul colpo
-Un operaio di 42 anni, stava intervenendo alla sommità del macchinario quando è scivolato e finito nel meccanismo. Inutile l’immediato stop dell’impastatrice: il 42enne è morto stritolato. Tra i primi a soccorrere l’operaio anche il figlio che risulterebbe dipendente della ditta. L’incidente è avvenuto giovedì sera, sul posto la Polizia. La Procura di Vicenza ha aperto una inchiesta
-Un agricoltore di 50 anni è morto schiacciato dal trattore. L’incidente si è verificato in un terreno agricolo di Isola Vicentina, in località Torreselle.

Sabato 30 agosto 2008
-Un operaio di 37 anni, Alberto Stornati, si trovava su un nastro trasportatore quando ha perso l’equilibrio ed è scivolato, finendo con la testa tra il nastro stesso e la struttura metallica che lo sostiene. Nonostante l’arrivo tempestivo degli operatori del 118 e il trasporto al pronto soccorso dell’ospedale di Manerbio, non è stato possibile salvarlo. È morto un’ora dopo l’incidente.
-Un agricoltoreo di 74 anni, è morto per essere stato travolto dal trattore col quale stava facendo alcuni lavori agricoli a San Rocco (Verona). A scoprire la tragedia i familiari dell’uomo che lo hanno trovato nel campo dove aveva detto che sarebbe andato a lavorare. Sul posto sono intervenuti i medici del 118 ed i Vigili del Fuoco.

Domenica 31 agosto 2008
-Emanuele Distefano, operaio, 46 anni, di Vittoria, è stato investito alla testa da una specie di crick, strumento che si utilizza per mettere in tensione la plastica utilizzata per la copertura delle serre in contrada Canatello, in territorio di Santa Croce Camerina. Sono stati i compagni di lavoro ad accompagnarlo alla Guardia Medica di Santa Croce Camerina in condizioni disperate visto che è arrivato a cranio aperto.Il personale in servizio (infermiere ed autista) visto che l’ambulanza medicalizzata di Ragusa non era disponibile in quanto impegnata altrove, è stato autorizzato dal 118 ad accompagnare il ferito al Pronto Soccorso dell’ospedale Civile di Ragusa. I medici gli hanno diagnosticato trauma cranico severe con perdita di sostanza cerebrale allertando l’elissocorso. Il vittoriese è stato accompagnato in ambulanza presso l’elisuperfice dell’azienda ospedaliera in contrada Cisternazzi dove il medico arrivato con l’elicottero 118 non ha fatto nemmeno in tempo a finire la visita in quanto l’uomo è deceduto intorno alle 16 per il forte trauma cranico rimediato.

Dati ufficiosi forniti da Marco Bazzoni, operaio e rappresentante per la sicurezza.

Annunci

Azioni

Information

One response

28 12 2008
davide lanciano

OPERAI RIBELLATEVI AI PADRONI INCENDIATE LA FABBRICHE E INIZIATE AD AUTOGESTIRLE,UCCIDETE KI VI SFRUTTA W LA RIVOLUZIONE W GIUSEPPE DI VITTORIO W ANTONIO GRAMSCI W LENIN,RIBELLATEVI O CONTINUERETE A CREPARE NEI FORNI NELLE FABBRICHE NELLE MINIERE E NEI CANTIERI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: