Il principe di Buccinasco

30 10 2008

di Rino Pruiti

Leggendo l’ultima edizione del settimale ‘Si o No’, dove Renato Caporale si è fatto auto-intervistare sul suo magazine, sono rimasto molto sorpreso, o meglio, in prima battuta non riuscivo a capacitarmi che una persona scaltra e preparata come lui fosse cascato nella piccola trappola che avevamo – con poca convinzione – preparato.

In pratica l’eponente della ‘Compagnia delle Opere’, promotore di numerosissime pubblicazioni di successo, stretto collaboratore dell’Assessorato all’ambiente della Provincia di Milano, ci risponde in merito all’interrogazione CONSILIARE presentata all’attenzione della Giunta, per quanto riguarda la situazione del ‘Lago Santa Maria di Buccinasco’. Il SIndaco è la Giunta, non per colpa loro, non hanno ancora risposto (si attende il prossimo Consiglio comunale così come da regolamento, mentre la Provincia ha risposto così).

Renato Caporale ha pensato bene di rispondere lui e che risposta ragazzi! Leggi il seguito di questo post »





Interpellanza: Cosa succede al Servizio Traporto Alunni?

29 10 2008

Alla cortese Attenzione del Sig. Sindaco di Buccinasco Loris Cereda
Al Presidente del Consiglio Aldo Scialino
Al Presidente della società ASB Alberto Fontana
Al Segretario Generale dott. Giovanni Sagaria
e ai membri del CDA della società ASB
Ai Capigruppo del Consiglio Comunale

OGGETTO : Interpellanza “Servizio Trasporto Alunni”

Buccinasco 29-10-2008

I sottoscritti Consiglieri Comunali Benedetti Carlo, Collini Andrea, Pruiti Rino, su sollecitazione di cittadini del nostro comune utenti del servizio in oggetto richiedono che il presidente della società ASB relazioni sulle variazioni effettuate nel servizio erogato sia a livello di orari che di tragitto. Richiedono che il consiglio comunale venga inoltre relazionato sulle prospettive del servizio e se corrisponde al vero che lo stesso potrebbe essere ridimensionato o addirittura cancellato a partire dall’anno scolastico 2009-2010.

In attesa di un riscontro, nei termini di legge, alla richiesta in oggetto.

Distinti saluti
I Consiglieri Comunali
Benedetti Carlo
Collini Andrea
Pruti Rino





Mobilitazioni contro Decreto Gelmini: ancora non è finita

29 10 2008

di Giorgio Crepaldi

Mobilitazioni contro il Decreto/Legge Gelmini: positive tutte le iniziative ma non è finita.

Sono state molto partecipate da genitori e insegnati le assemblee che si sono svolte negli scorsi giorni, ad Assago, Gaggiano, Trezzano, Buccinasco e Corsico, come è stato molto partecipato e ben riuscito il presidio che si è svolto Domenica 26 ottobre a Corsico in Via Cavour. Ma non è ancora finita.

Inoltre sono stati presentati in quasi tutti i comuni del Sud Ovest la richiesta di Consigli Comunali straordinari per una discussione in merito alla Legge Gelmini. Ci stiamo anche preparando per lo sciopero del 30 ottobre, come coordinamento scuola pubblica del Sud Ovest faremmo sapere al più presto con esattezza dove ci si trova ( E’ provabile sia così: ci troviamo alla fermata MM di Bisceglie alle ore 8,45, ci rechiamo in Largo Cairoli dove è previsto il corteo che si dirigerà verso l’università Statale, per raggiungere poi il Presidio organizzato dai Sindacati in Piazza S. Stefano previsto a partire dalle 10,30 – sarà anche allestito un maxischermo gigante che trasmetterà la manifestazione di Roma).

Comunque, nel caso non ci dovessimo trovare prima, ci vediamo in Piazza S. Stefano dietro lo striscione della nostra zona. Una proposta che è stata avanzata è quella di distinguersi portando indumenti (magliette o altro) oppure cartelli, di colore giallo. Dopo il 30 ottobre sarà previsto un incontro fra i rappresentati di ogni comune o circolo didattico aderente al comitato per formalizzare un programma di iniziative che riguarderanno i prossimi giorni.

Per comunicazioni varie – coordscuolabucci@libero.it





Richiesta Consiglio Comunale Straordinario

29 10 2008

Alla cortese Attenzione del Sig. Sindaco di Buccinasco Loris Cereda
Al Presidente del Consiglio Aldo Scialino
e al Segretario Generale dott. Giovanni Sagaria
Ai Capigruppo del Consiglio Comunale

OGGETTO: RICHIESTA CONVOCAZIONE STRAORDINARIA DEL CONSIGLIO COMUNALE

Il sottoscritto Benedetti Carlo a nome dei gruppi consiliari: Rifondazione Comunista, Uniti per Buccinasco e Partito Democratico, richiede a norma dell’articolo 19 dello Statuto comunale e del Regolamento comunale la convocazione di un consiglio comunale straordinario per permettere una discussione sulle ricadute del Decreto Gelmini sul sistema scolastico del nostro comune e sulle nuove responsabilità e impegni che l’amministrazione comunale dovrà assumere.

Per permettere una discussione basata su dati di fatto e sulla situazione reale si suggerisce che al consiglio comunale vengano invitate, da parte della amministrazione comunale ad aprire la seduta, le massime autorità scolastiche del nostro territorio che potranno illustrare a tutti i presenti le eventuali conseguenze della applicazione del Decreto Gelmini sulle istituzioni scolastiche del nostro territorio:
Graziella Cameroni : Dirigente scolastico 1° Circolo Buccinasco
Leonardo Paoluzzi : Dirigente scolastico 2° Circolo Buccinasco
Angela Minella : Preside Scuole Medie Laura Conti Buccinasco Leggi il seguito di questo post »





Via degli Alpini: il “mistero” continua

28 10 2008

Ancora una volta i fatti e le carte (la “Realtà” delle cose e non quella che si vorrebbe far credere sia la verità) sbugiardano quanto affermato dal “primo cittadino” durante la discussione che ha portato alla bocciatura del famigerato PII Romagna-Mantegna:
“Certo che se non approveremo questo piano si porranno dei problemi, primo banale fra tutti quello che non avremo le risorse per fare la palestra nella scuola di via degli Alpini.”
Sindaco Loris Cereda dal verbale del consiglio comunale del 17 luglio 2008:

La responsabilità del fatto che: 150 bambini che, prima o poi, entreranno nella nuova scuola di via degli Alpini e dovranno utilizzare per molti mesi la vecchia palestra con tutti i disagi che questo comporta.
Per Cereda è di chi non ha fatto approvare il PII Mantenga-Romagna.

Ci chiediamo e abbiamo chiesto: “dove sono finiti i soldi derivanti dagli oneri di urbanizzazione per l’area Cantoni” che la vecchia amministrazione si era impegnata ad utilizzare nella costruzione della palestra???.
In consiglio comunale ci era stato risposto che erano stati spesi dalla vecchia amministrazione per “coprire” uno dei “tanti famigerati buchi di bilancio”.
Poiché come invita la saggezza popolare “fidarsi è bene, non fidarsi è meglio” (specialmente di quelli a cui piace “distorcere” i fatti) abbiamo presentato la richiesta allegata in modo da poter ragionare sui numeri “contabili” e “certi”.
Ebbene “quale sorpresa” scoprire che “€ 503.472,12” di questi oneri sono stati incassati dalla ragioneria dopo le elezioni amministrative dello scorso anno e quindi dopo l’insediamento di questo nuova giunta.

Ci chiediamo quindi non avendoli “voluti” utilizzare per la nuova palestra:“dove sono veramente finiti”??? Da chi e per chi sono “stati veramente usati”????.





Corsico: corso sugli OGM

26 10 2008





Storia, (anti)Fascimo e politica (di Sinistra)

23 10 2008

Lettere al Direttore. In merito alla lettera di Fabio Raimondo, i giovani comunisti del corsichese rispondono

Egregio Direttore,

vorremmo rispondere, tramite lo spazio che riterrà di concederci, alle dichiarazioni di Fabio Raimondo pubblicate sul suo sito.

Esistono molte cose importanti nella vita, ma dicerto la più rilevante per chi volesse ritenersi un buon cittadino, è la conoscenza della storia.

Se un popolo ignora le sue radici, se non sappiamo “chi siamo stati”,allora non sappiamo neanche chi siamo oggi e verso qualefuturo vogliamo muoverci.

Il Novecento è stato un secolo di lotte violente fra diversi sistemi: il nazifascismo, il comunismo sovietico e il capitalismo liberale, la più subdola forma dello sfruttamento.

La revisione della storia è parte integrante dell’idea neofascista. Erodoto, chi ha studiato lo sa, revisionava la storia, in modo da renderla divertente al suo pubblico. E nel dipingere lo sterminio nazifascista come una favoletta inventata dagli alleati non vi è nulla di divertente. I latini della vecchia repubblica ci insegnano invece che la storia è maestra di vita, da leggere con occhio critico per non commettere gli stessi errori del passato.  Leggi il seguito di questo post »