Un disastro per la scuola pubblica e per l’occupazione

31 05 2009

scuolavola





Piano intervento Mantegna/Romagna: le menzogne hanno le gambe corte

30 05 2009

di Carlo Benedetti

Nello scorso anno il comune di Buccinasco proponeva un piano di intervento nelle aree di Via Mantegna (quartiere Robarello) e di Via Romagna (quartiere Musicisti).
Veniva proposto di allargare il cimitero nell’area proprietà di un operatore privato al quale veniva dato in cambio la possibilità di edificare nel quartiere di Robarello nella unica area verde di quella zona, già intensamente edificata.

LO SCAMBIO AVVENIVA ALLA PARI. L’amministrazione voleva far credere che le due aree avessero lo stesso valore.

I cittadini dei due quartieri si sono da subito attivati per impedire uno scempio del territorio nelle due aree e per impedire quella, che alla grande maggioranza dei cittadini di Buccinasco, appariva come una regalia fatta ad un privato, un danno nei confronti della collettività.

Come vi ricordate la maggioranza del consiglio comunale, grazie alla pressione esercitata dai comitati cittadini, si espresse contro l’intervento proposto dalla amministrazione di centrodestra.
Ebbene oggi una perizia stragiudiziale, dopo attenta analisi del valore delle due aree, si chiude in questo modo: “Lo scambio è quindi vantaggioso per l’operatore”.

Questa frase fa giustizia di qualsiasi parola e affermazione fatta dalla maggioranza di centrodestra, dal Sindaco e dai componenti della giunta che proposero e sostennero quel progetto.

Riportiamo quindi i valori di questa perizia che penso parlino più di tante parole:

  1. Area proprietà Imm.re Ovest srl: Mq 25.590×0,3= mc 7.677 –> Valore area fra edificabile e standard: € 1.612.170
  2. Area proprietà Comunale: Mq 13.330×1,8 = mc 23.994 –> Valore area fra edificabile e standard: € 5.830.824

La differenza è di € 4.218.654 (8.168.453.180 delle vecchie lire).
Mantegna – Romagna: un progetto sbagliato e dannoso che per ora non è andato a buon fine grazie alla mobilitazione dei cittadini.





Paolo Rossi e Mario Monicelli votano comunista

29 05 2009

All’appello per la lista comunista (primo firmatario Ingrao) si aggiungono molti altri nomi.

“Sto dalla parte dei miei cugini comunisti”: con queste parole l’attore Paolo Rossi, impegnato in questi giorni a Milano con lo spettacolo “Le guerre per il frutto del peccato”, motiva la sua adesione all’appello “Se sei di sinistra, dillo forte” che vede per primo firmatario Pietro Ingrao e poi oltre 200 esponenti del mondo della cultura, della scienza, dello spettacolo, della società civile e del mondo del lavoro che alle prossime elezioni europee voteranno per la Lista comunista e anticapitalista formata da Prc, Pdci, Socialismo 2000 e Consumatori uniti.

Anche il maestro, regista di tanti film che hanno fatto la storia del cinema italiano, Mario Monicelli ha dichiarato il suo voto alla Lista comunista e anticapitalista.
Tra le altre, tantissime, adesioni all’appello “Se sei di sinistra dillo forte” che stanno arrivando in queste ore si segnalano quelle del pittore Franco Mulas, di Marino Severini della rock band I gang, del designer e cartonista Enzo Apicella.

Tutti nomi che vanno ad aggiungersi, oltre che a quello del primo firmatario dell’appello, Pietro Ingrao, a quelli di molti altri, tra i quali il fisico Carlo Bernardini, lo psichiatra Luigi Cancrini, lo scrittore Massimo Carlotto, i preti don Franzoni e don Gallo, il costituzionalista Gianni Ferrara, il cantante e attore Massimo Ranieri, il poeta Edoardo Sanguineti, il disegnatore Vauro e altri 200 nomi.





L’associazione giovanile 351 presenta…

28 05 2009

351cineforum





Europee, Rifondazione domani protesterà davanti alla Rai

27 05 2009

Domani alle 10.00 Rifondazione convoca un presidio davanti alla RAI in C.so Sempione per protestare contro il mancato rispetto della par condicio

“Facciamoci sentire!”, Rifondazione Comunista domani, giovedì 28 maggio, organizza un´iniziativa di protesta contro il mancato rispetto della par condicio, nei confronti della lista comunista-anticapitalista (PRC, PdCI, Socialismo 2000 e Consumatori Uniti). A Milano il Partito ha convocato un presidio davanti alla RAI in Corso Sempione 27 a Milano alle ore 10.00.

“E´ ormai palese il vero e proprio oscuramento dei media verso di noi – dichiara il Segretario provinciale di Rifondazione Comunista, Antonello Patta – e per questo motivo il Partito ha lanciato una giornata di mobilitazione davanti a tutte le sedi Rai per rompere il silenzio dell’informazione nei confronti della lista comunista.





Ale libero subito!

27 05 2009

alelibero





Buccinasco su AnnoZero

26 05 2009

Nella puntata di ieri sera di AnnoZero si è parlato anche di Buccinasco, e dell’infiltrazione mafiosa che vi si trova al suo interno.

Sarà presto possibile visionare l’intera puntata sul sito ufficiale di AnnoZero.