Studenti arrestati, Patta (PRC): “Liberi subito”

19 11 2009

Milano, 18 novembre 2009. In merito all’arresto dei due studenti che ieri sono stati fermati durante un corteo studentesco in centro a Milano, il Segretario provinciale del PRC, Antonello Patta, dichiara:

“A livello nazionale la Gelmini smantella la scuola pubblica con pesantissimi tagli agli investimenti e all’occupazione che peggioreranno drasticamente la qualità dell’istruzione pubblica. A Milano la Moratti le fa eco con una attacco alla scuola pubblica a tutto campo: dalla chiusura delle civiche serali, alle materne, alle mense universitarie.

In risposta alle giuste preoccupazioni degli studenti scatta la repressione che vuole evitare che cresca l’opposizione. Una repressione oltremodo sproporzionata anche di fronte a fatti che, fino a poco tempo fa, non avrebbero provocato reazioni significative e che invece, oggi, portano addirittura all’arresto immediato e al processo per direttissima, come si usa fare per i peggiori criminali.

Diciamo no a questa repressione. Chiediamo che gli studenti vengano liberati subito, immediatamente scarcerati e riconsegnati alle loro famiglie e ai loro compagni. Diffidiamo il vicesceriffo De Corato dall’utilizzare strumentalmente fatti come questo per riproporre la chiusura del centro città alle manifestazioni politiche e di protesta. La Milano democratica non accetterà mai divieti in questo senso e Rifondazione si impegnerà con tutta la determinazione necessaria per impedirli”.

Annunci

Azioni

Information

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: