Prendere lezioni dal movimento

7 12 2008

lezionimovimento

Annunci




Il Consiglio Comunale sul decreto Gelmini NON SI PUO’ FARE!

16 11 2008

di Carlo Benedetti

Che delusione e che tristezza.
Questo sono le prime cose che mi vengono in mente rispetto alla decisione assunta dalla maggioranza amministrativa di Buccinasco di non promuovere un confronto sulla riforma Gelmini.

Per capire meglio vediamo in ordine quali sono state le risposte alla richiesta, fatta dai consiglieri di opposizione, di promuovere un dibattito sulla questione:
La richiesta per la convocazione di un consiglio comunale straordinario è stata respinta con la motivazione tecnica che allego (preparata il 30 di ottobre ma pervenutami per motivi postali solo il 14 di novembre).
Niente da dire dal punto di vista tecnico sulla risposta.
Una cosa comunque deve essere evidente e chiara : questa maggioranza aveva il diritto, e non l’obbligo di legge, di non promuovere il dibattito sulla questione.

La risposta tecnica non cancella la decisione politica che sta dietro la risposta : “non vogliamo dibattere pubblicamente della questione”. Leggi il seguito di questo post »





Giovedì 30 Ottobre: “non pagheremo la vostra crisi!”

1 11 2008

di Giorgio Crepaldi

Milano, Giovedì 30 Ottobre : Riprendiamoci lo sciopero, riprendiamoci la democrazia  Una sola voce da Scuole e Università: non pagheremo noi la vostra crisi!

Un oceano in piazza per salvare la scuola pubblica , una moltitudine in movimento oltre 200mila persone, tutta la scuola insieme nei tre spezzoni: aprono le primarie con gli insegnanti, i precari, i genitori, i lavoratori, i bambini seguono i collettivi studenteschi delle scuole superiori di Milano e Provincia e poi le Facoltà e Accademie di Milano in mobilitazione .  “Loro votano il decreto, noi blocchiamo la città”!

Dalla nostra zona ( Assago, Corsico, Buccinasco, Gaggiano, Trezzano S/N) organizzati in comitato,  ci siamo trovati, da prima in Bisceglie alle 8,45, per  sfilare poi, in circa un centinaio,  dietro il nostro striscione da Cairoli a Piazza Duomo. E’ stata una notevole esperienza politica e umana per insegnanti, genitori e giovani studenti della zona, che hanno posto al centro della loro mobilitazione, la salvaguardia della scuola pubblica.

Per il nostro neonato “Comitato Scuola Pubblica Zona Sud Ovest “ è stato un periodo denso di iniziative il cui scopo è stato, in un primo momento,  quello di informare i cittadini in merito ai contenuti della legge, ora si aprirà una nuova fase di mobilitazioni per  contribuire a chiedere al Governo di ritirare la legge. Il comitato si ritroverà a breve per definire un nuovo calendario di iniziative.





Mobilitazioni contro Decreto Gelmini: ancora non è finita

29 10 2008

di Giorgio Crepaldi

Mobilitazioni contro il Decreto/Legge Gelmini: positive tutte le iniziative ma non è finita.

Sono state molto partecipate da genitori e insegnati le assemblee che si sono svolte negli scorsi giorni, ad Assago, Gaggiano, Trezzano, Buccinasco e Corsico, come è stato molto partecipato e ben riuscito il presidio che si è svolto Domenica 26 ottobre a Corsico in Via Cavour. Ma non è ancora finita.

Inoltre sono stati presentati in quasi tutti i comuni del Sud Ovest la richiesta di Consigli Comunali straordinari per una discussione in merito alla Legge Gelmini. Ci stiamo anche preparando per lo sciopero del 30 ottobre, come coordinamento scuola pubblica del Sud Ovest faremmo sapere al più presto con esattezza dove ci si trova ( E’ provabile sia così: ci troviamo alla fermata MM di Bisceglie alle ore 8,45, ci rechiamo in Largo Cairoli dove è previsto il corteo che si dirigerà verso l’università Statale, per raggiungere poi il Presidio organizzato dai Sindacati in Piazza S. Stefano previsto a partire dalle 10,30 – sarà anche allestito un maxischermo gigante che trasmetterà la manifestazione di Roma).

Comunque, nel caso non ci dovessimo trovare prima, ci vediamo in Piazza S. Stefano dietro lo striscione della nostra zona. Una proposta che è stata avanzata è quella di distinguersi portando indumenti (magliette o altro) oppure cartelli, di colore giallo. Dopo il 30 ottobre sarà previsto un incontro fra i rappresentati di ogni comune o circolo didattico aderente al comitato per formalizzare un programma di iniziative che riguarderanno i prossimi giorni.

Per comunicazioni varie – coordscuolabucci@libero.it





Richiesta Consiglio Comunale Straordinario

29 10 2008

Alla cortese Attenzione del Sig. Sindaco di Buccinasco Loris Cereda
Al Presidente del Consiglio Aldo Scialino
e al Segretario Generale dott. Giovanni Sagaria
Ai Capigruppo del Consiglio Comunale

OGGETTO: RICHIESTA CONVOCAZIONE STRAORDINARIA DEL CONSIGLIO COMUNALE

Il sottoscritto Benedetti Carlo a nome dei gruppi consiliari: Rifondazione Comunista, Uniti per Buccinasco e Partito Democratico, richiede a norma dell’articolo 19 dello Statuto comunale e del Regolamento comunale la convocazione di un consiglio comunale straordinario per permettere una discussione sulle ricadute del Decreto Gelmini sul sistema scolastico del nostro comune e sulle nuove responsabilità e impegni che l’amministrazione comunale dovrà assumere.

Per permettere una discussione basata su dati di fatto e sulla situazione reale si suggerisce che al consiglio comunale vengano invitate, da parte della amministrazione comunale ad aprire la seduta, le massime autorità scolastiche del nostro territorio che potranno illustrare a tutti i presenti le eventuali conseguenze della applicazione del Decreto Gelmini sulle istituzioni scolastiche del nostro territorio:
Graziella Cameroni : Dirigente scolastico 1° Circolo Buccinasco
Leonardo Paoluzzi : Dirigente scolastico 2° Circolo Buccinasco
Angela Minella : Preside Scuole Medie Laura Conti Buccinasco Leggi il seguito di questo post »